Piemonte Contributi

Piemonte ContributiPiemonte Contributi

 TUTTI I CONTRIBUTI E LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PER LE IMPRESE IN PIEMONTE

 PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI

PIEMONTE.VALSUSAIl 15 maggio 2014 la Regione Piemonte ha approvato il Bando della Misura 1.3 (L.R. 34/04).

L'obiettivo è quello di sostenere gli investimenti, lo sviluppo e la rilocalizzazione avviati da PMI insediate nei Comuni interessati dai lavori per il nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione (Valle di Susa) tramite la concessione di finanziamenti agevolati, garanzie gratuite e contributi a fondo perduto e  di facilitare l’accesso al credito tramite un fondo di garanzia a copertura dei finanziamenti regionali gestiti da Finpiemonte, che non prevedono un fondo di garanzia proprio.

L’intervento pubblico consiste in: a) un finanziamento agevolato a copertura del 100% dei costi ritenuti ammissibili, erogato in parte con fondi regionali e in parte con fondi bancari; b) una garanzia fideiussoria regionale a valere sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari; c) un contributo a fondo perduto in valore percentuale rispetto all’importo del finanziamento erogato con fondi regionali.  Chiedi informazioni

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

 

PROGRAMMA 2011-2015 per le ATTIVITA’ PRODUTTIVE DELLA REGIONE PIEMONTE

(L.R. 34 del 22/11/2004)

ASSE I “Competitività delle imprese” - Misura 1.3 “Innovazione nelle PMI”


SEZIONE B) 

INTERVENTI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO ECONOMICO NEI TERRITORI INTERESSATI ALLA REALIZZAZIONE DI GRANDI INFRASTRUTTURE VALLE DI SUSA

NUOVO COLLEGAMENTO FERROVIARIO TORINO-LIONE

 

SCHEDA RIEPILOGATIVA

 

L’obiettivo del Bando è sostenere piccole e medie imprese piemontesi potenzialmente redditizie, favorendo e potenziando, nel contempo, le ricadute positive che la realizzazione di grandi opere infrastrutturali sul territorio regionale determinerà sul contesto economico e territoriale.


Il Bando, pertanto, mira a fornire sostegno a progetti di investimento, sviluppo e rilocalizzazione, con copertura dei fabbisogni finanziari necessari, ivi compreso quello relativo al capitale circolante.

Inoltre è finalizzato anche al miglioramento delle condizioni di accesso al credito, nonché alla costituzione di un fondo di garanzia in accompagnamento alle agevolazioni finanziarie.

 

DOTAZIONE
La dotazione finanziaria iniziale è pari a € 10.000.000.

 

BENEFICIARI

Possono presentare istanza di partecipazione al Bando le piccole e medie imprese1 (PMI), comprese le cooperative, che al momento della presentazione della domanda:


a) siano iscritte al Registro delle Imprese


b) abbiano un codice ATECO primario compreso tra quelli ammissibili in appendice al Bando (Appendice 1);


c) abbiano almeno un’unità locale produttiva attiva (o in fase di attivazione), con codice ATECO ammissibile ai sensi del precedente punto b) e localizzata in Piemonte, nel territorio della Valle di Susa (Appendice 2),


d) non siano oggetto di procedura concorsuale per insolvenza o non soddisfino le condizioni previste dal diritto nazionale per l’apertura nei loro confronti di una tale procedura richiesta dai loro creditori, ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013.


INIZIATIVE AMMISSIBILI


Sono previste due linee di intervento, ciascuna con propria dotazione specifica di risorse (plafond).



3.2.1 Linea A)

– Sostegno allo sviluppo delle aree interessate dal cantiere del nuovo collegamento  ferroviario Torino-Lione - plafond iniziale di € 5.000.000 pari al 50% della dotazione del Bando

La Linea, fermo restando il rispetto di quanto previsto al precedente articolo 3.1, è utilizzabile solo dalle imprese ubicate nei Comuni di:


Susa, Bussoleno, Chiomonte, Venaus, Mompantero, Mattie, Giaglione.


Finanzia iniziative riguardanti:


1) Interventi finalizzati al sostegno del capitale circolante:


acquisto di scorte e di spese non documentabili contabilmente, con un importo minimo pari a € 10.000


2) Interventi finalizzati al sostegno di progetti di investimento:


acquisto macchinari, attrezzature, arredi, hardware e software, automezzi, opere edili e murarie, scorte, con un importo minimo di progetto pari a € 20.000

3) Interventi finalizzati al sostegno di iniziative di rilocalizzazione produttiva/imprenditoriale:


iniziativa limitata ai casi di oggettiva e dimostrabile impossibilità a proseguire l’attività imprenditoriale a causa della presenza del cantiere.

Vengono finanziate esclusivamente le spese necessarie alla rilocalizzazione, che deve obbligatoriamente avvenire nel territorio della Valle di Susa e preferibilmente nello stesso Comune di precedente ubicazione.


L’importo minimo di progetto è pari ad € 20.000.



3.2.2 Linea B)

– Fondo di garanzia per lo sviluppo della Valle di Susa - plafond iniziale di € 5.000.000 pari al 50% della dotazione del Bando


La Linea ha come obiettivo il sostegno all’accesso al credito delle piccole e medie imprese attive e produttive in tutti i Comuni della Valle di Susa, mediante la costituzione di un fondo di garanzia regionale da abbinare alle misure di intervento a finanziamento agevolato attive sul territorio della Regione e gestite da Finpiemonte, al fine di facilitare la concessione, da parte del sistema bancario, di tali finanziamenti.


Non possono accedere alla garanzia le imprese che partecipano a misure regionali che già prevedono la concessione di una garanzia regionale accanto al finanziamento agevolato.

 

COSTI AMMISSIBILI


Per tutte le tipologie di intervento gli investimenti dovranno riguardare esclusivamente l’unità locale attiva nel comune eligibile rispettivamente ai sensi della linea a) o della linea b)


Linea A)

– Sostegno allo sviluppo delle aree interessate dal cantiere del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione


Sono considerati ammissibili i costi, al netto di IVA, relativi a:


Tipologia 1 - Interventi finalizzati al sostegno del capitale circolante:


1. acquisto di scorte;
2. spese non documentabili contabilmente (nella misura massima del 15% dell’importo);
3. spese relative alle commissioni di garanzia del Confidi2, nel limite massimo di € 1.000,00,

 

Tipologia 2 - Interventi finalizzati al sostegno di progetti di investimento:


1. macchinari, impianti, linee di produzione;
2. attrezzature e arredi strumentali;
3. hardware, software e programmi informatici specifici e dedicati all’attività d’impresa;
4. opere edili, murarie e assimilate, impianti elettrici, idraulici e ristrutturazioni in genere;
5. automezzi allestiti con attrezzature specifiche (gru, montacarichi, cestelli, etc.);
6. autoveicoli nuovi e di prima immatricolazione specifici per l’attività aziendale;
7. acquisto di scorte e/o capitale circolante connesso all’espansione commerciale;
8. spese relative alle commissioni di garanzia del Confidi3, nel limite massimo di € 2.000,00,



Tipologia 3 - Interventi finalizzati al sostegno di iniziative di rilocalizzazione produttiva/imprenditoriale:

Sono ammissibili esclusivamente i costi strettamente necessari alla rilocalizzazione produttiva/imprenditoriale dell’attività.

 

La rilocalizzazione deve avvenire obbligatoriamente nel territorio della Valle di Susa, con preferenza per le iniziative che prevedano tale rilocalizzazione nello stesso Comune dove si svolgeva l’attività.


Non sono ammissibili in alcuna Tipologia:


i beni acquisiti in leasing,
i beni pagati per compensazione, in economia e in contanti.

 

Linea B)

– Fondo di garanzia per lo sviluppo della Valle di Susa


Per quanto riguarda i costi ammissibili delle domande presentate sulla Linea B), si applicano le regole, le modalità, gli esiti istruttori relativi alle Misure a finanziamento cui la garanzia regionale a valere sul presente fondo si appoggia.


Le spese sostenute devono essere documentate e riferirsi ad interventi avviati successivamente all’invio della domanda.

La data delle fatture o della documentazione di spesa equivalente, che devono essere intestate al
soggetto beneficiario dell’agevolazione regionale, deve essere successiva alla data di invio della domanda.


Fanno eccezione gli interventi relativi alla Linea A) - Tipologia 1, per i quali le spese per acquisto scorte possono risultare ammissibili anche se effettuate nei sei mesi antecedenti la presentazione della domanda.

 

AGEVOLAZIONE

Forma ed entità dell’agevolazione


Linea A)

– Sostegno allo sviluppo delle aree interessate dal cantiere del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione


L’intervento pubblico consiste in:


a) un finanziamento agevolato a copertura del 100% dei costi ritenuti ammissibili, erogato in parte con fondi regionali e in parte con fondi bancari;


b) una garanzia fideiussoria regionale a valere sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari;


c) un contributo a fondo perduto in valore percentuale rispetto all’importo del finanziamento erogato con fondi regionali.


In dettaglio, l’agevolazione pubblica ha le seguenti caratteristiche:


Tipologia 1 - Interventi finalizzati al sostegno del capitale circolante:


a) finanziamento agevolato:


·  è composto da una quota di fondi regionali pari al massimo al 70% dell’importo del finanziamento complessivo e da una quota di fondi bancari non inferiore al 30%;


·  i fondi regionali sono erogati ad un tasso di interesse pari a 0 (zero). I fondi bancari sono erogati alle condizioni previste da apposita convenzione stipulata con le banche interessate;


·  la quota massima finanziabile con fondi regionali è pari a € 17.500;


·  ha durata massima di 3 anni, con possibile pre-ammortamento di 6 mesi e ammortamento a rate trimestrali;

·  deve essere garantito da un ConfidI;


b) garanzia fideiussoria regionale:


·  è a copertura di un valore massimo pari al 50% della quota di finanziamento erogata con fondi bancari;
·  l’importo massimo nominale della garanzia concedibile è pari a € 3.750;
·  è gratuita;
·  viene concessa a prima richiesta scritta da parte della banca che ha erogato il finanziamento, in caso di mancato rimborso del finanziamento da parte dell’impresa debitrice;
·  ha effetto unicamente nei confronti delle banche che abbiano stipulato l'apposita convenzione con Finpiemonte;
·  ha efficacia dalla data di erogazione del finanziamento ed è valida fino alla scadenza del finanziamento stesso, riducendosi proporzionalmente ed automaticamente in funzione del rimborso rateale del finanziamento;
·  riguarda solo il capitale preso a prestito e non è estesa ad interessi e altri oneri addebitabili al beneficiario;


c) contributo a fondo perduto:


·  nella misura del 5% del finanziamento concesso. Il limite massimo di contributo concedibile è pari a € 1.250.


Tipologia 2 - Interventi finalizzati al sostegno di progetti di investimento:


a) finanziamento agevolato:


·  è composto da una quota di fondi regionali pari al massimo al 70% dell’importo del finanziamento complessivo e da una quota di fondi bancari non inferiore al 30%;


·  i fondi regionali sono erogati ad un tasso di interesse pari a 0 (zero). I fondi bancari sono erogati alle condizioni previste da apposita convenzione stipulata con le banche interessate;


·  la quota massima finanziabile con fondi regionali è pari a € 175.000;


·  ha durata massima di 6 anni, con possibile pre-ammortamento di 12 mesi e ammortamento a rate trimestrali;


·  deve essere garantito da un Confidi;


b) garanzia fideiussoria regionale:


·  è a copertura di un valore massimo pari al 50% della quota di finanziamento erogata con fondi bancari;
·  l’importo massimo nominale della garanzia concedibile è pari a € 37.500;
·  è gratuita;
·  viene concessa a prima richiesta scritta da parte della banca che ha erogato il finanziamento, in caso di mancato rimborso del finanziamento da parte dell’impresa debitrice;
·  ha effetto unicamente nei confronti delle banche che abbiano stipulato l'apposita convenzione con Finpiemonte;
·  ha efficacia dalla data di erogazione del finanziamento ed è valida fino alla scadenza del finanziamento stesso, riducendosi proporzionalmente ed automaticamente in funzione del rimborso rateale del finanziamento;
·  riguarda solo il capitale preso a prestito e non è estesa ad interessi e altri oneri addebitabili al beneficiario;


c) contributo a fondo perduto:
·  nella misura del 5% del finanziamento concesso. Il limite massimo di contributo concedibile è pari a € 12.500.


Tipologia 3 - Interventi finalizzati al sostegno di iniziative di rilocalizzazione produttiva/imprenditoriale:


a) finanziamento agevolato:

·  è composto da una quota di fondi regionali pari al massimo al 70% dell’importo del finanziamento complessivo e da una quota di fondi bancari non inferiore al 30%;
·  i fondi regionali sono erogati ad un tasso di interesse pari a 0 (zero). I fondi bancari sono erogati alle condizioni previste da apposita convenzione stipulata con le banche interessate;
·  la quota massima finanziabile con fondi regionali è pari a € 210.000;
·  ha durata massima di 6 anni, con possibile pre-ammortamento di 12 mesi e ammortamento a rate trimestrali;
·  deve essere garantito da un Confidi;


b) garanzia fideiussoria regionale:
·  è a copertura di un valore massimo pari al 50% della quota di finanziamento erogata con fondi bancari;
·  l’importo massimo nominale della garanzia concedibile è pari a € 45.000;
·  è gratuita;
·  viene concessa a prima richiesta scritta da parte della banca che ha erogato il finanziamento, in caso di mancato rimborso del finanziamento da parte dell’impresa debitrice;
·  ha effetto unicamente nei confronti delle banche che abbiano stipulato l'apposita convenzione con Finpiemonte;
·  ha efficacia dalla data di erogazione del finanziamento ed è valida fino alla scadenza del finanziamento stesso, riducendosi proporzionalmente ed automaticamente in funzione del rimborso rateale del finanziamento;
·  riguarda solo il capitale preso a prestito e non è estesa ad interessi e altri oneri addebitabili al beneficiario;


c) contributo a fondo perduto:
·  nella misura del 5% del finanziamento concesso. Il limite massimo di contributo concedibile è pari a € 15.000.

 

Linea B)

– Fondo di garanzia per lo sviluppo della Valle di Susa


L’intervento pubblico consiste in una garanzia fideiussoria regionale a valere sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari.


I finanziamenti oggetto di garanzia sono regolati dagli atti normativi, bandi, convenzioni bancarie e procedure relative alle specifiche Misure di riferimento.


La garanzia a valere sul presente fondo:


·  è a copertura di un valore massimo pari al 60% della quota di finanziamento erogata con fondi bancari;
·  è gratuita;
·  viene concessa a prima richiesta scritta da parte della banca che ha erogato il finanziamento, in caso di mancato rimborso del finanziamento da parte dell’impresa debitrice;
·  ha effetto unicamente nei confronti delle banche che abbiano stipulato l'apposita convenzione con Finpiemonte;
·  ha efficacia dalla data di erogazione del finanziamento ed è valida fino alla scadenza del finanziamento stesso, riducendosi proporzionalmente ed automaticamente in funzione del rimborso rateale del finanziamento;
·  riguarda solo il capitale preso a prestito e non è estesa ad interessi e altri oneri addebitabili al beneficiario.

 

PROCEDURE

Le domande devono essere inviate via Internet, dalle ore 9.00 del 15 maggio 2014.

Il procedimento di istruttoria è di tipo “valutativo a sportello”.

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI

FINANZIAMENTI DA FONDI PRIVATI DI INVESTIMENTO

FINANZIAMENTI PRIVATI

NUOVI FINANZIAMENTI AGEVOLATI

nuovi finanziamenti agevolati 2019

PRE FATTIBILTA GRATUITA

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

NUOVA SABATINI

 

NUOVA SABATINI 2017 2018

 

VUOI UN APPUNTAMENTO PER UNA CONSULENZA PROFESSIONALE?

chiedi appuntamento 2 Giallo

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

IMPRESE SOCIALI E ONLUS

MISE IMPRESE SOCIALI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

FONDO AGEVOLAZIONI PER LE PMI

PIEMONTE FONDO AGEVOLAZIONI PER LE PMI

AGROINDUSTRIA

PIEMONTE AGROINDUSTRIA

FINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

CREDITO ALLE COOPERATIVE

Piemonte.Credito.Cooperazione.L.49 1985

PICCOLE IMPRESE E CREDITO BANCARIO

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTE

"Marchi +3"

MARCHI3 2018 MISE

FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE IMPRESE

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI DAL 10 MAGGIO 2017

FONDI BEI PER LE IMPRESE

FINANZIAMENTI FONDI BEI 2018 PER LE PMI

ACCOGLIENZA MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI

Ministero.Interno.Prima.Accoglienza.MinoriStranieri.Non.Accompagnati 2017

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

RIDUZIONE CONSUMI ENERGETICI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Grandi imprese e credito bancario

PIEMONTE GRANDI IMPRESE FINANZIAMENTI E CREDITO BANCARIO

GAL VallI GVP TURISMO

GAL VALLI GESSO ATTIVITA EXTRA AGRICOLE

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

AZIENDE VITTIME DI MANCATI PAGAMENTI

finanziameti.alle.pmi.vittime.di.mancati.pagamenti

FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE IMPRESE

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI DAL 10 MAGGIO 2017

EFFICIENZA ENERGETICA E SICUREZZA

piemonte.innovation

FONDI BEI

FONDI.BEI.2017

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI UN APPUNTAMENTO

CICLOTURISMO

Piemonte cicloturismo 3

NUOVE IMPRESE

PIEMONTE NUOVE IMPRESE

Piemonte: Industrializzazione Risultati Ricerca

Piemonte.industrializzazione.ricerca

Maggiori informazioni

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

INAIL BANDO ISI 2016-2017

INAIL.BANDO.ISI.2016 2017

Piemonte: Efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese

Piemonte.efficienza.energetica.fonti.rinnovabili.imprese

Piemonte: Bando IR 2 - Industrializzazione dei risultati della Ricerca.

Piemonte.Bardo.IR2 250

Maggiori informazioni

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

FONDI EUROPEI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE
fino a 12.500.000 euro

FONDI BEI

FONDI.BEI

PER LE IMPRESE ITALIANE

CHIEDI INFORMAZIONI

 

Piemonte: Fondi BEI

Piemonte: Microcredito

Piemonte: Agevolazioni per nuove imprese di servizi turistico culturali

Piemonte: Credito alle Cooperative

Piemonte: Nuove Agevolazioni per il Commercio

Piemonte: Fondo Tranched Cover

PIEMONTE: FONDO DI GARANZIA FEMMINILE E GIOVANILE

Piemonte: Agevolazione Grandi Progetti di Ricerca

PSR Piemonte Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020

Piemonte: Agevolazione alle MPMI per Innovazione, ambiente, efficienza energetica e Sicurezza

Internazionalizzazione: Programmi di inserimento sui mercati esteri

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI

START UP NUOVE IMPRESE

finanziamenti a tasso zero

fino a 1.500.000

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA.250

Chiedi informazioni

 

Ismea: Subentro e Ampliamento in Agricoltura

Piemonte: Garanzia Gratuita per Finanziamenti fino a 1 milione di euro

Piemonte: Contratto Di Insediamento Per Investimenti Di Entità Contenuta

PIEMONTE: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALL' ARTIGIANATO

Piemonte: Fondo PMI Finanziamenti a Tasso Zero fino ad 1 Milione di euro

Piemonte: Contratto di insediamento Grandi Imprese

Iscriviti alla Newsletter gratuita

VISITA ITALIA CONTRIBUTI

VI INTERESSANO I CONTRIBUTI PER ALTRE REGIONI?

logobisbordino.250

CLICCA E VEDI LE ALTRE REGIONI

CERCA

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

Iscriviti alla Newsletter gratuita

MOSTRA AGEVOLAZIONI VIGENTI REGIONALI

MOSTRA AGEVOLAZIONI VIGENTI NAZIONALI

Iscriviti alla Newsletter gratuita

Iscriviti alla Newsletter gratuita